FB

tw

venerdì 20 aprile 2012

Come aumentare le prestazioni del sistema operativo windows

 Ottimizzare le prestazioni dei sistemi operativi windows



Dopo aver configurato nel modo ottimale gli aspetti visivi e disabilitato i servizi inutili è possibile apportare delle ulteriori modifiche,alcune semplici altre che richiedono un pò più di attenzione perché bisogna modificare alcune chiavi di registro del sistema operativo, per incrementare ulteriormente le prestazioni di windows. Come prima cosa si può ridurre lo spazio che viene utilizzato dal cestino andando in proprietà e portando la percentuale dello spazio che utilizza dal 10% al 2%, stessa cosa si può fare per il ripristino e configurazione sistema.

Di seguito elenco altre operazioni che è possibile eseguire dal registro di sistema per SO xp :

 Disabilitare il servizio di indicizzazione (se non s’intende usarlo) Cambiare in 4 il valore della chiave Start in:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\CiSvc

 Disabilitare il riavvio automatico del PC dopo un BSOD Impostare a 0 il valore della chiave AutoReboot in: HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\CrashControl

Aumentare le performance del file system NTFS Creare un valore DWORD chiamandolo NtfsDisableLastAccessUpdate ed impostargli come valore 1, nel percorso: HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\FileSystem

 Chiudere automaticamente le applicazioni che non rispondono Impostare ad 1 il valore della stringa AutoEndTasks in: HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop

Disabilitare il file di swap quando si ha parecchia RAM (da 1 GB in su) Creare o modificare il valore DWORD DisablePagingExecutive assegnandogli 1, nel percorso: HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Session Manager\Memory
Management
 Aumentare la priorità dell’orologio CMOS a tempo reale Creare il valore DWORD IRQ8Priority ed assegnargli 1, nel percorso: HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Control\PriorityControl

 Migliorare le performance del disco fisso manipolando la Master File Table Creare un valore DWORD chiamato NtfsMftZoneReservation ed assegnargli 1, nel percorso: HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Control\FileSystem


 Oltre a queste appena elencate vi sono altre configurazioni e modifiche che si possono apportare dal registro di sistema di windows per le quali sono stati già dedicati molti post su internet ma ce ne sono almeno quattro per cui credo vale la pena ricordarle anche in questo post poiché incidono non solo sulle performance del sistema operativo ma contestualmente anche sul buon funzionamento e sulla stabilità dello stesso.

 La modifica della seguente chiave di registro consente infatti di raffreddare la cpu di circa 2° gradi 

REGEDIT4 [HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\control\CPUIdle] "Idle"=dword:00000001

 Quando invece utilizziamo dei programmi istallati sul nostro pc questi per funzionare caricano delle dll o librerie che alla chiusura cioè quando abbiamo terminato di usare questi programmi devono essere scaricate dal sistema operativo liberando la memoria che utilizzano.Molto spesso ciò non avviene i fattori possono essere tanti uno di questi potrebbe essere un bug nel software che abbiamo utilizzato o peggio una cattiva implementazione del codice del garbage collector nella fase di programmazione,che si dovrebbe occupare della modalità di gestione automatica della memoria e quindi far si che al momento della chiusura del programma le risorse che sono state utilizzate siano restituite il più in fretta possibile al sistema operativo affinché possa utilizzarle per altri processi.Per ovviare a questo inconveniente si può modificare la seguente chiave di registro affinché le dll siano scaricate dal sistema operativo altrimenti rimangono in esecuzione anche se abbiamo chiuso il programma : Always unload DLL

REGEDIT4 [HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\explorer\AlwaysUnloadDLL] @="1" REGEDIT4 [HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\explorer\AlwaysUnloadDLL] @="0"

In ultimo non per ordine di importanza ma solo per comodità espositiva si possono apportare le seguenti modifiche Per sfruttare il 100%, del processore su windows, occorre, intervenire sul registro,(start/esegui/regedit), portarci alla chiave

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Session Manager\Memory Management, inserire, un nuovo valore Dword,e rinominarlo SecondLevelDataCache sulla parte destra, o se presente, posizionarcisi. Adesso, se non si conosce la cache L2 del proprio processore, occorre visualizzarla, tramite un software esterno chiamato CPU-Z. Ora, se la cahe L2, ha 128 Kbyte come valore, diamo al nostro Dword un valore ESADECIMALE 50, se ha come valore 256 Kbyte, mettiamo il nostro Dword a , 200 per 512 Kbyte, 400 per 1 MB, 800 per 2 MB, 1000 per 4 MB e così via. Ora, per la memoria, sempre in HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Session Manager\Memory Management,cerchiamo la chiave DisablePaginExecutive, e modifichiamo il valore da 0 a 1, in questo modo windows, non potrà più eseguire la paginazione di sè stesso, tenendo libera una piccola percentuale di memoria.
 Rendere la Cpu prioritaria rispetto al bus PCI/AGP Con questo settaggio possiamo rendere indipendente la CPU , assegnandole una maggiore priorità, rispetto al resto del sistema, aumentando quindi la stabilità e la velocità (anche se di poco) del sistema. Priorità CPU REGEDIT4 [HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\VxD\BIOS] "CPUPriority"=dword:00000001 "FastDRAM"=dword:00000001 "PCIconcur"=dword:00000001 "AGPconcur"=dword:00000001

Post più popolari

Meteo